top of page
DSC_1656.JPG

NEMOREA. TEATRO delle FORESTE

A VOLO D'UCCELLO

Progetto di Ricerca di Teatro in Natura in luoghi magnifici

“A Volo d’Uccello” è un progetto di ricerca di Teatro nel Paesaggio.

Iniziato nel Maggio del 2022 con un periodo stanziale presso il Parco Archeominerario di San Silvestro (Campiglia Marittima . LI), il percorso proseguirà per 3 anni con residenze in aree naturali diverse e in stagioni dell’anno differenti.

Legato all'incontro dei luoghi aperti, spesso selvaggi, tramite gli strumenti del Teatro,

ha come temi di studio le opere di Giacomo Leopardi e i personaggi claudicanti delineati da Carlo Ginzburg nella sua “Storia Notturna” -

figure che aprono una fessura nel quotidiano e permettono uno sguardo su altri mondi

e un Leopardi pieno di vita, partecipe con tutto l’essere, sorprendente nella sua attualità.

Ogni residenza prevede una restituzione con azioni teatrali e musica originate e studiate dai e nei luoghi che hanno ospitato.

Ad oggi il progetto ha coinvolto:

- Parco Archeominerario di San Silvestro (Val di Cornia, Campiglia Marittima – LI) 

- Valli delle Penere (Pietrina, Montaione FI)

- Parco Regionale di San Rossore (Tenuta di Coltano - PI)

- Oasi LIPU di Massaciuccoli, in un passaggio breve

Con le attrici cantore Sonia Montanaro (ideatrice e alla conduzione del progetto),  Lara Giancarli e Letizia Sacco, i musicisti cantori attori Marco Romano Coppola, Nicola Corsinovi, Samuele Venturin e Gabriele Basso, insieme alle guide ambientali escursionistiche Pier Carlo Balestri, Andrea Bernardini, Siro Achille Nicolazzi e le guide dell'Oasi LIPU Massaciuccoli. 

Fondamentali i referenti dei Parchi, le associazioni ospiti e tutta una serie di figure che vanno da chi accoglie e permette fattivamente il lavoro agli aiuti di persone dei territori, senza cui i processi in atto risulterebbero meno ricchi e a volte non sarebbero possibili.

Le residenze hanno generato le due camminate con azioni teatrali:

“Con pieno spargimento di cuore” [Leopardi I studio] e

"Se 'l cuore non muta forma e materia" [Leopardi II studio]

Tali titoli, che riprendono due frasi leopardiane all'interno di una lettera del giovane al Giordani,

significano anche la natura di questo lavoro, impegnativa e intensa.

Titolo

A volo d’Uccello. Progetto di ricerca di Teatro in Natura in luoghi magnifici

Finalità

Alimentare le possibilità di una relazione ecologica con i territori.

Incontrare i luoghi tramite gli strumenti del Teatro

Sperimentare e approfondire la creazione e la creazione performativa in relazione a spazi naturali.

Linee di studio

Relazione con i luoghi e i compagni attraverso teatro e parateatro – peso/ pieni e vuoti/ equilibrio-disequilibrio/ leve e prese/ luci e ombre degli spazi/ ritmi/ suoni/ flusso

Canti popolari a più voci

Opere di Giacomo Leopardi. Canti, Operette Morali, Lettere

Studio sui personaggi “fool” - ispirazioni tratte da Carlo Ginzburg “Storia notturna”

Modalità

Periodi residenziali (da una a più settimane) ospiti in Parchi, aree protette o non antropizzate, 

in foresterie autogestite, con una restituzione aperta al pubblico di apparizioni teatrali e musicali nate nei luoghi della ricerca e inserite in camminata condotta da una guida.

Laddove non sia possibile un corrispettivo, è uno scambio.

Creazione conclusiva di un evento unico che raccordi le azioni teatrali lavorate in tutto il periodo.

Tempi generali

2022-2024, in cicli di una/ due/ tre settimane di lavoro in luoghi naturali adatti

Ideazione, conduzione, partecipanti

“A volo d’Uccello” è ideato e condotto da Sonia Montanaro con attori e musicisti di mestiere studiosi o interessati al Teatro nel Paesaggio, da 2 a 5 artisti ogni fase.

Contatti

NEMOREA. TEATRO delle FORESTE

Sonia Montanaro 392 1657221 info@nemoreateatro.it

www.nemoreateatro.it

http://lavolpeconillume.wix.com/lavolpeconillume

QUALORA SIATE INTERESSATI, NON ESITATE A CONTATTARCI

7Mag2022Marco-Sonia 2.JPG
bottom of page